7.4 C
Matera
venerdì, Dicembre 2, 2022
spot_img
HomeNewsPresentato a Matera il Dossier G20 - Cromosoma Innovazione

Presentato a Matera il Dossier G20 – Cromosoma Innovazione

Si chiama “Dossier Digitale CSI – Cromosoma Innovazione” il documento redatto dal Consorzio di sviluppo industriale della provincia di Matera per la promozione e l’internazionalizzazione del sistema impresa materano e lucano.

Lo scorso 29 giugno il dossier è stato consegnato al capo di Gabinetto del Ministro degli degli Affari Esteri durante il G20, tenutosi a Matera. Alla cerimonia di consegna erano presenti anche il Sindaco di Matera Domenico Bennardi e il capo di Gabinetto del Comune Piergiuseppe Otranto che hanno sostenuto l’iniziativa assieme alla Regione Basilicata.

Il Dossier di 40 pagine in inglese, consultabile sul sito web del Consorzio di Sviluppo Industriale della Provincia di Matera, contiene le 14 opportunità di investimento per attrarre potenziali investitori in Basilicata: dall’innovazione del 5G alle energie rinnovabili, dall’industria culturale e creativa alla ZES Jonica, alla pista Mattei, fino ad arrivare al turismo e cultura, passando per l’agroalimentare, l’aerospazio e l’industria chimica verde. Nessun settore è stato escluso.

Oltre alle opportunità di investimento sono presenti 50 eccellenze produttive lucane che hanno deciso di partecipare al dossier per avviare un percorso di cooperazione internazionale. Il lime ed i limoni di Tursi, le fragole di Metaponto, i peperoni cruschi di Senise, i vini del Vulture. Ma anche le opere di carpenteria in ferro, i brevetti sull’irrigazione dei campi, i salotti e la componentistica legata all’automotive. Sono alcune delle eccellenze industriali ed agroalimentari lucane che guardano ai mercati esteri.

Comparti importanti, dove la ricerca si mescola all’innovazione, su cui già da tempo sono puntati gli occhi di alcuni Stati esteri attenti alle produzioni di nicchia. L’occasione per incrociare la domanda e l’offerta è stata proprio il G20. Grazie al “Dossier Digitale CSI – Cromosoma Innovazione” voluto dal Consorzio industriale di Matera, sono state raccolte le proposte delle diverse imprese lucane. Di queste, 50 sono state selezionate ed inserite nel Dossier. Cento le imprese lucane che hanno chiesto di partecipare alla selezione. Cento aziende, tutte con produzioni di nicchia, di qualità alta, realizzate interamente in Basilicata.

Un nucleo forte tra agroalimentare ed industria da cui verranno scelte quelle che, non solo rispondono alla domanda dei Paesi esteri (per questo è stata fatta una indagine di mercato), ma possono essere considerate degli «unicum».

Il dossier – ha dichiarato Rocco Fuina, Amministratore Unico del Consorzio di Sviluppo Industriale della Provincia di Matera, – è il primo passo di un progetto molto più ambizioso che vuol vedere protagonista Matera e la Basilicata sui mercati internazionali consolidando relazioni internazionali durature. Infatti, il percorso avviato, che vede come promotore il Consorzio di Sviluppo Industriale di Matera, prevede una continuità nel tempo con la presenza a numerosi appuntamenti internazionali come il G20 del Commercio a Sorrento e la missione a Expo2020 Dubai.

La seconda fase prevede un nuovo coinvolgimento delle attività produttive lucane, attraverso una seconda Call, ed il sostegno e la collaborazione del Simest (gruppo Cdp), del Ministero degli Esteri e della cooperazione Internazionale, del Ministero dello Sviluppo Economico, della Regione Basilicata (Dipartimento Attività Produttive) e del Comune di Matera.

L’obiettivo è quello di accendere un faro permanente sulla Basilicata e sulle opportunità di investimento per favorire la crescita e lo sviluppo del territorio e delle realtà produttive locali sostenendole e rendendole sempre più performanti sui mercati internazionali.

G.M.

spot_img
RELATED ARTICLES