7.4 C
Matera
venerdì, Dicembre 2, 2022
spot_img
HomeNewsCredito d’Imposta Formazione 4.0

Credito d’Imposta Formazione 4.0

Il Credito d’Imposta Formazione 4.0 è una misura volta a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Possono beneficiare del Credito d’Imposta Formazione 4.0 tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali. Il Credito d’Imposta è riconosciuto per le attività di formazione, sostenute nel corso degli esercizi 2021 e 2022, finalizzate all’acquisizione o al consolidamento, da parte del personale dipendente dell’impresa, delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal cosiddetto Piano nazionale Industria 4.0.

Importante sottolineare che le attività devono essere applicate negli ambiti aziendali di vendita e marketing, informatica e tecniche/tecnologie di produzione. Viene riconosciuto un contributo pari al 50% fino a 300.000 euro per le piccole imprese e un contributo del 40% e 30% fino a 250.000 euro rispettivamente per le medie e grandi imprese (60% per chi occupa lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati).

Il D.L. 17 maggio 2022, n. 50 (c.d. Decreto Aiuti) incrementa l’aliquota del Credito d’imposta al 70% per le Piccole imprese ed al 50% per le Medie imprese ma si noti bene, a condizione che le attività formative siano erogate dai soggetti individuati con decreto del MISE da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del c.d. Decreto Aiuti (entro il 17 Giugno 2022) e che i risultati relativi all’acquisizione o al consolidamento delle suddette competenze siano certificati secondo le modalità stabilite con il medesimo decreto ministeriale.

Per i progetti di formazione avviati dopo il 18 Maggio 2022, che non soddisfino le condizioni sopra previste, le misure del credito d’imposta sono rispettivamente diminuite al 40% e al 35%.

Ezio Baratta

spot_img
RELATED ARTICLES